Nuovo stadio, la frenata arriva dalla Lega (il partito)

Nuovo stadio, la frenata arriva dalla Lega (il partito)

Il vicecommissario Zavarise: “La fretta è cattiva consigliera. Servono garanzie”

di Redazione Hellas1903

Prima frenata per il progetto del nuovo stadio di Verona.

L’ha impressa la Lega, attraverso le parole del vicecommissario provinciale e assessore comunale Nicolò Zavarise.

L’esponente del Carroccio ha detto, al riguardo, come riporta il “Corriere di Verona oggi in edicola: “Non siamo contrari a un nuovo stadio, anzi, ma non è corretto nascondersi dietro qualche articolo di legge in nome di una fretta che è sempre cattiva consigliera”.

Ha aggiunto Zavarise: “Se noi votiamo in consiglio che l’opera è di pubblico interesse poi diviene difficile tornare indietro. E allora le garanzie dobbiamo averle prima. E noi vorremmo che che sulla vicenda intervenisse il Credito Sportivo”.

Una richiesta, questa, che è stata formulata mesi fa dal presidente del Chievo, Luca Campedelli, e che viene rilanciata dalla Lega.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy