Pagelle, Borini rigore e non solo, Rrahmani duella con Belotti

Gunter beffato da Zaza, Empereur si conferma una certezza in difesa

di Matteo Fontana, @teofontana

SILVESTRI 6

Non corre soverchi rischi. Imprendibile il colpo di testa di Zaza sul pari, su Belotti lo aiuta il palo.

 

RRAHMANI 6,5

Duella spesso con Belotti e gli toglie ogni metro, perlomeno fino allo sprint della partita, in cui soffre qualche patema, lasciando più spazi all’attaccante granata, che sfiora il gol.

 

GUNTER 5,5

Incrocia Zaza, che lo beffa sul gol del pareggio. Una distrazione banale. Peccato, la sua è stata nel complesso una prova adeguata, ma dopo la rete di Zapata, sabato con l’Atalanta, gli dice di nuovo male

 

EMPEREUR 6,5

Il vice Kumbulla è sempre lui. Combattivo e tenace, non smette di convincere. Dimostra di essere in costante miglioramento e di meritare la fiducia che sta ricevendo

 

FARAONI 6

Buona la fase di spinta, si mostra concentrato in copertura. Dal suo lato transita Ansaldi, che è sempre capace di mordere: lo segue e la sfida è pregevole.

 

PESSINA 6

Si abbassa sulla linea di metà campo per prendere il posto si Amrabat. Svolge i compiti assegnati con diligenza, rispetto al solito non ha modo di avvicinarsi spesso alla porta.

 

VELOSO 6

Finché le energie tengono, la sua regia è, al solito, ordinata e di classe. Quando gli calano le forze non commette errori e gestisce.

 

LAZOVIC 6

Pigia sulla sinistra. Sempre insidioso, veloce, pungente.  Meglio nel primo tempo che nel secondo. Esce quando la batteria è scarica.

 

BORINI 6,5

Torna a giocare dall’inizio e dà brio all’attacco. Prova spesso a cercare di colpire, è il più insidioso tra i gialloblù. N’Kolou lo stende con il gomito, la Var rileva l’intervento da rigore, proprio lui lo trasforma. Tanto pepe.

 

VERRE 5,5

Ha una grande occasione per segnare, gli manca la determinazione. Dà estro in avanti, ma con poca continuità.

 

SALCEDO 6

Di nuovo titolare, dopo la partita con l’Atalanta. Sempre frizzante, va all’attacco della profondità e la difesa del Torino deve controllarlo con totale attenzione.

 

EYSSERIC 6

Gioca con il fisico, si vede anche in copertura.

 

ZACCAGNI 6

Abbozza alcuni spunti.

 

STEPINSKI ng

 

DIMARCO 6

Corre sulla sinistra e va al tiro: palla fuori di poco, sarebbe stato un gran gol.

 

 

JURIC 6,5

Al Verona difetta soltanto la destrezza in fase risolutiva. Per 45’ c’è tanto Hellas, poi il rallentamento è inevitabile. Nel giorno del sospiratissimo prolungamento contrattuale, fa capire quale sarà il suo piano per i gialloblù del prossimo futuro.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy