Radunovic, l’Hellas ha il suo numero 12

Radunovic, l’Hellas ha il suo numero 12

Il giovane portiere arriva da un brutto infortunio, farà il vice di Silvestri

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi
Boris Radunovic

Boris Radunovic è dato vicinissimo al Verona di Juric. Il portiere dell’Atalanta, la scorsa stagione alla Salernitana, dovrebbe arrivare in prestito proprio dalla società orobica per disputare una stagione come riserva di Silvestri.

Conosciamo meglio questo estremo difensore serbo: classe ’96, alto 194 cm, Radunovic ha esordito in Serie A con l’Atalanta nell’ultima partita della stagione 2015/16. Dopodiché ha cominciato ad essere girato in prestito in Serie B, prima all’Avellino, e poi alla Salernitana. Proprio in granata si mette maggiormente in evidenza giocando da titolare per tutta la stagione, escludendo un piccolo infortunio e gli impegni in Nazionale serba U21. La scorsa stagione passa, ancora in prestito, alla Cremonese, ma novembre subisce la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Un infortunio che gli fa saltare tutta la stagione, fino al suo ritorno all’Atalanta.

Radunovic è un portiere abile nelle uscite e sulle palle alte, aiutato dalla sua stazza. Nonostante a volte appaia un po’ goffo, è reattivo tra i pali e copre molto bene lo specchio della porta. Non sfigura con i piedi, ma è l’aspetto che deve maggiormente migliorare per evitare i piccoli errori visti negli ultimi campionati di Serie B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy