Spostamento della finale, il Verona: “Troppe assurdità, si deve giocare domenica”

Spostamento della finale, il Verona: “Troppe assurdità, si deve giocare domenica”

Il direttore operativo Barresi sulla possibilità del rinvio per il Giro: “Serve rispetto per i tifosi e per il club”

di Redazione Hellas1903

Il rischio che la finale di ritorno dei playoff  tra Verona e Cittadella venga spostata a lunedì è concreto. Con la coincidenza con la tappa finale del Giro d’Italia (in programma al pomeriggio, però, mentre la partita è prevista alle 20.45), gli organi competenti spingono per variare la data.

L’Hellas interviene con il direttore operativo, Francesco Barresi, che dice: “Si sentono tante voci in questo momento, voci alle quali mi sento in dovere di rispondere, e in modo razionale dico che la finale Playoff di ritorno si deve giocare la domenica. Questo per diverse ragioni: la prima è che con i nostri avversari non si sono mai verificate situazioni di potenziale pericolo, quindi non esistono motivi particolari di ordine pubblico; è nostra opinione che vada maggiormente tutelato il tifoso gialloblù, che quest’anno in casa ha assistito a diverse gare in giorni feriali; infine non riesco a capire perché si arrivi oggi ad affrontare questo problema”.

Prosegue Barresi: “Le date dell’arrivo del Giro e della finale Playoff erano programmate da mesi, mi viene da pensare che si sia sottovaluta la possibilità che il Verona potesse disputare questa gara. Ho ascoltato di tutto oggi, perfino l’assurda proposta di inversione dei campi. Aggiungo inoltre che da regolamento FIFA il 2 giugno è l’ultimo giorno per trattenere i nazionali. Concludo dicendo che servirebbe maggior rispetto per il tifoso del Verona e per il Club, che già ha provveduto ad aprire la biglietteria relativa alla partita e avviato le pratiche organizzative per giocare domenica al Bentegodi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy