Tommasi: “Verona non è razzista”

Tommasi: “Verona non è razzista”

Il presidente dell’Assocalciatori: “Ma anche un ululato verso un giocatore di colore è troppo”

di Redazione Hellas1903

Damiano Tommasi, ex gialloblù, veronese di Sant’Anna d’Alfaedo e presidente dell’Assocalciatori, parla della vicenda di Mario Balotelli al Bentegodi.

Dice, come riporta l’Ansa: “Inutile girarci intorno: se qualcuno fa il verso della scimmia a un giocatore perchè è di colore, quello è razzismo: sento troppi sì ma. E anche se sono solo due, sono troppi. Non è il caso Balotelli, e neanche il caso Verona. Pochi sanno che il patrono, San Zeno, è un vescovo di colore, e che qui sono nati i comboniani attivi in Africa. Razzista non è una città, ma i comportamenti sì, quelli sono razzisti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy