gazzanet

Un brutto Verona si ferma a Genova, Samp-Hellas 3-1

Un brutto Verona si ferma a Genova, Samp-Hellas 3-1

I gialloblù crollano nel secondo tempo, i cambi di Tudor non funzionano

Andrea Spiazzi

Un Verona giù di corda perde a Genova contro una Sampdoria che ha più fame. S L'Hellas prima o poi doveva tornare a perdere, se non altro per la legge dei grandi numeri, ma farlo perchè un avversario tecnicamente non più forte ce ne mette di più rode un poco. La Samp vince trascinata da un super Candreva, il Verona, dopo il vantaggio di Tameze, cala troppo e un finale all'arrembaggio non basta per rimediare ai due gol incassati nella ripresa prima di vedere nel proprio sacci anche il terzo. Non convincono nemmeno i cambi di Tudor, oltre alle prove di alcuni in evidente stato di forma precario, vedi Faroni, Caprari e Ilic.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Colley, Ferrari, Augello; Candreva, Ekdal, Thorsby, Verre; Quagliarella, Caputo

A disposizione: Ravaglia, Falcone, Chabot, Adrien Silva, Ciervo, Askildsen, Dragusin, Yoshida, Gabbiadini, Yepes, Murru, Trimboli - Allenatore: Roberto D'Aversa

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Casale, Dawidowicz, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone

A disposizione: Pandur, Berardi, Veloso, Lasagna, Cancellieri, Rüegg, Günter, Magnani, Bessa, Sutalo, Ragusa - Allenatore: Igor Tudor

Arbitro: Lorenzo Maggioni (Sez. AIA di Lecco), al Ferraris presenti circa 700 tifosi del Verona.

PRIMO TEMPO, VERONA SUPERIORE E VANTAGGIO GIALLOBLU'

La gara la fa il Verona fin dall'inizio, la Samp difende e cerca il contropiede. Simeone e Caprari si muovono molto in avanti, Barak cuce.

Caprari inventa, Lazovic entra in area e crossa, audero toglie con un balzo la palla dello 0-1 a Simeone al 22'. Caputo, al 28' è in fuorigioco dopo aver sparato alle stelle una palla facilissima davanti a Montipò. La Samp cerca di invertire la rotta, e ci riesce, mettendo pressione ai gialloblù. Candreva ispira, Quagliarella è sempre un pericolo in area.

Ferrari si infortuna al 33' cadendo sul polso sinistro, che pare rotto. Entra Yoshida. Che fa danni per i suoi.

TAMEZE!! 0-1

Il Verona piazza il colpo al 38'. La difesa della Samp respinge corto e al limite dell'area arriva Tameze che calcia forte. La palla incoccia sulle gambe di Yoshida e Audero, che già si era tuffato, viene ingannato e può solo guardare la rete gonfiarsi. L'Hellas passa in vantaggio. Ceccherini invece sfiora la traversa con un destro al 44', mentre Caputo che sfugge a Ceccherini si fa ipnotizzare da un grande Montipò un minuto dopo. nel recupero i blucerchiati insistono, Montipò è attento.

SECONDO TEMPO, LA SAMP PRENDE CAMPO E PAREGGIA

Il calo dopo il gol nel primo tempo, si ripropone anche ad inizio ripresa, e il Verona rischia con un tiro di Ekdal deviato che mette i brividi a Pandur prima di finire alto. Tameze prosegue in una gara ottima, con tanti palloni recuperati e la grinta necessaria.

PAREGGIA CANDREVA

Faraoni sbaglia, Ceccherini si fa anticipare da Caputio che di petto serve Candreva. L'ex Inter spara una fucilata sul secondo palo sulla quale Montipò non può nulla. La Samp arriva al meritato pareggio al 51'.

Candreva fa anche il difensore aggiunto e salva Audero da un cross di Simeone al 57'. Tameza calcia ancora al 58', la difesa della samp respinge. Il Verona dà segnali di ripresa.

Una sventola di Simeone dal limite vede Audero compiere una grande parata al 59'. I centrocampo mancano il filtro, si gioca porta a porta e la Samp va al tiro, alto, poco dopo con Verre. Faraoni, non brillante, viene ammonito al 65'. Entra Adrien Silva a sostituire Verre al 66'

ESCE SIMEONE. Un cambio che lascia perplessi, è quello di Tudor al 67' quando Simeone lascia il posto a Lasagna. Tameze costringe al fallo da ammonizione Ekdal sulla trequarti al 69'. Dalla punizione Lazovic serve Ilic che finalmente si vede e calcia a fil di palo dal limite dopo un gran controllo.

Dopo aver tolto Simeone, Tudor fa uscire anche il migliore, Tameze, ma forse il motivo è una gomitata ricevuta poco prima da Thorsby. Entra Veloso al 75'.

2-1 SAMP, EKDAL A SEGNO

La Samp passa in vantaggio al 77'. Da una punizione di Candreva salta Ekdal (Ceccherini non si oppone) che spizza il giusto per trafiggere  Montipò. I blucerchiati, che mostrano maggior fame dell'Hellas.

L'Hellas si getta in avanti. Veloso calcia male, di destro, da buona posizione. Serve un guizzo. E gente fresca, ma i cambi latitano. Entra Cancellieri all'84', ad uscire è Casale. Ma è tardi, Cancellieri merita molta più fiducia.

GABBIADINI LA CHIUDE

Il verona ci prova ma non punge. gabbiadini, invece, con un secco diagonale, chiude il discorso al 90'.

Esce pesto da Marassi l'Hellas. Una sconfitta che farà riflettere prima della gara col Cagliari di martedì, altra non semplice dove servirà ritrovare la forma migliore.

tutte le notizie di