Verona anti-tabù: alla ricerca della prima vittoria a porte chiuse

Verona anti-tabù: alla ricerca della prima vittoria a porte chiuse

L’Hellas senza successi nelle partite disputate senza pubblico. Ora ricomincia dal Cagliari

di Redazione Hellas1903

Il Bentegodi vuoto e un tabù da sconfiggere.

Il Verona domani gioca con il Cagliari, a porte chiuse. Senza pubblico, l’Hellas, in passato, non ha mai vinto. E, tra l’altro, sono stati rari pure i pareggi.

La prima partita disputata a porte chiuse fu quella con la Juve, in Coppa dei Campioni, a Torino nel 1985, passata alla storia per le nefandezze dell’arbitro francese Robert Wurtz. Il Verona perse per 2-0 e fu eliminato dalla competizione.

Poi ci sono stati l’1-1 con la Salernitana nel 2005, in casa, come pure lo 0-2 con la Triestina nel 2006, l’1-1 del 2007 con lo Spezia e lo 0-2 con il Sassuolo nel 2008.

In trasferta, il Verona perse in uno stadio vuoto a Lecce nel 2007 e, poche settimane dopo, fece 0-0 a Brescia. Infine, l’8 marzo scorso, ha perso per 2-1 a Genova con la Sampdoria.

Serve spezzare questo sortilegio al più presto. Già col Cagliari, magari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy