Verona, caccia a un piccolo-grande traguardo (dopo Bagnoli)

L’Hellas è nono in classifica, arrivando ottavo centrerebbe il miglior piazzamento in A dopo l’Osvaldo

di Redazione Hellas1903

Tre partite alla fine del campionato e un piccolo-grande traguardo da raggiungere per il Verona di Juric che ora è al nono posto in classifica, a due punti dal Sassuolo.

Riuscendo a superare la squadra emiliana, e a piazzarsi quindi ottavo, quello del mister di Spalato sarebbe l’Hellas col miglior piazzamento in A della storia dopo l’era gloriosa di Osvaldo Bagnoli che centrò il primo, due volte il quarto e una volta il sesto posto.

Dopo l’Osvaldo la miglior posizione nella massima serie fu centrata da Prandelli  nella stagione 1999-2000 e prima da Valcareggi nel 76/77 (nono posto).

Infine, la decima posizione in A fu centrata due volte dal Verona di Cadè (68/69 e 72/73), una da quello di Valcareggi (77/78), due volte da Bagnoli (85/86 e 87/88) e una da Mandorlini (2013/14).

A.S.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy