Il “Corriere di Verona” rivela: il contenzioso Volpi-Setti c’è

Il quotidiano ha scoperto che a Genova c’è una causa tra delle società a loro riconducibili. Cinque milioni in ballo

di Redazione Hellas1903

Il contenzioso tra Gabriele Volpi e Maurizio Setti, di cui nei giorni scorsi ha parlato Gian Piero Fiorani, manager del tycoon ligure, c’è.

Lo rivela il “Corriere di Verona” oggi in edicola, in un dettagliato articolo firmato dal giornalista Alessio Corazza.

Il quotidiano ha scoperto che una causa è iscritta al tribunale di Genova, non direttamente tra Setti e Volpi ma fra società a loro riconducibili, la San Rocco Immobiliare Spa dell’uno e l’HV7 dell’altro.

L’HV7, tuttavia, non ha più un rapporto con l’Hellas, dato che nell’agosto del 2016 le sue quote sono state cedute per i intero alla Falco Investments, altra società, con sede in Lussemburgo, sempre riconducibile a Setti.

Al centro della causa c’è la sottoscrizione da parte della San Rocco Spa di cinque milioni di euro di un prestito obbligazionario di dieci milioni complessivi emesso da HV7.

La San Rocco Spa chiede il rimborso immediato, sostenendo che non siano stati pagati gli interessi pattuiti.

Ai giudici di Genova il compito di dirimere la questione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy