L’avversario, il ritorno col Bologna

L’avversario, il ritorno col Bologna

La gara di andata, col Verona in 10 uomini, è terminata 1-1

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

Il Verona trova di nuovo il Bologna, questa volta in trasferta e non allo stadio Bentegodi, per giocare la prima giornata del girone di ritorno della Serie A. Sulla panchina degli avversari ci sarà, come all’andata, il tecnico Sinisa Mihajlovic.

COME ARRIVA – L’anno 2020 non sta portando bene al Bologna: nelle due gare giocate nel nuovo anno, i felsinei hanno prima pareggiato in casa con la Fiorentina, poi perso in trasferta contro il Torino. Le prevendite per la gara al Dall’Ara, comunque, stanno andando a gonfie vele, visti i già 20mila biglietti venduti.

CLASSIFICA – La squadra di Mihajlovic è tredicesima in classifica, con 23 punti – 2 in meno del Verona. I gol segnati in campionato dai rossoblu sono 28, alla pari del Napoli, ma quelli subiti sono ben 31 (10 in più dell’Hellas).

MERCATO – Il Bologna ha già effettuato dei movimenti in questa finestra di mercato. Il centrocampista Dominguez si è aggregato alla squadra, acquistato dagli argentini del Velez in estate, mentre manca solo l’ufficialità per l’attaccante Barrow, in arrivo dall’Atalanta. Il gambiano sostituirà Destro, girato in prestito al Genoa.

PROBABILE FORMAZIONE – Molte scelte obbligate per il tecnico Mihajlovic, così l’unico ballottaggio nello schieramente rossoblu dovrebbe essere a centrocampo, con capitan Dzemaili che rischia di fare spazio al nuovo arrivato Dominguez. Dovesse concretizzarsi il passaggio al Bologna di Barrow, allora si potrebbe vedere una staffetta, a gara in corso, con la punta Palacio.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Mbaye; Dzemaili, Poli; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

L’ANDATA – La gara al Bentegodi contro il Bologna si era subito messa in salita per il Verona: al 13′ Dawidowicz aveva atterrato Orsolini, lanciato a rete, rimediando il cartellino rosso e concedendo un rigore, poi segnato da Sansone. Nonostante l’inferiorità numerica, i gialloblù hanno reagito e sono stati capaci di trovare la rete del pareggio grazie a una punizione realizzata da Veloso. Il secondo tempo ha visto il Verona dover contenere le avanzate rossoblu e, alla fine, portare a casa l’1-1.

J.M.B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy