Verona-Samp, attacco e difesa a confronto

Verona-Samp, attacco e difesa a confronto

I blucerchiati hanno subito 14 reti, l’Hellas solo 5, ma i gol fatti sono pochi per entrambe

di Jacopo Michele Bellomi, @jjbellomi

Sabato sera, allo stadio Bentegodi, andrà in scena Verona-Sampdoria.

I gialloblù di Juric sono chiamati a confermare le buone prestazioni mostrate nelle ultime di campionato e cercheranno di uscire dall’incontro vincitori contro la squadra che al momento è ultima in classifica. I blucerchiati, dalla loro parte, sono alla ricerca di punti e la vittoria rappresenterebbe una boccata di ossigeno per tutto l’ambiente e per il tecnico. Di Francesco è il primo indiziato per l’avvio a rilento del club, tanto che la dirigenza starebbe pensando all’esonero.

Questa è la situazione prima di Verona-Sampdoria, ma questa stessa condizione si può ricavare dai numeri delle due squadre. Le cifre di attacco e difesa spesso sono indicatori evidenti dello stato dei club e permettono di capire il motivo per cui una squadra si trovi in un determinato punto della classifica, oltre ai risultati in campionato.

La Sampdoria non è ultima per caso. I giocatori di Di Francesco hanno incassato 14 reti in sei gare finora giocate, un dato che rende i doriani la peggiore difesa di tutta la Serie A. Unito a questo, c’é lo scarso rendimento offensivo: sono solo 4 i gol messi a referto dai blucerchiati, secondo peggior attacco del campionato.

Il numero relativo ai gol segnati vale anche per il Verona. Con gli attaccanti ancora a secco, i gialloblù hanno marcato solo 4 reti, confermando una certa difficoltà a bucare i portieri avversari (e sbattendo spesso sui pali). Il dato che fa dell’Hellas una squadra, a detta di tutti i tecnici finora incontrati, difficile da affrontare è quello della difesa. I gol subiti dal club allenato da Juric sono soltanto 5, terza difesa del campionato, al pari di Juventus e Udinese. La fase difensiva, fatti di grinta e agonismo, è il punto forte di un Verona che è riuscito a mettere in difficoltà anche squadre più quotate. Con poche reti segnate e subite, allora, non è un caso che il Verona sia la squadra che ha raccolto più pareggi (3) tra le venti di Serie A nelle sei giornate disputate.

J.M.B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy