Inzaghi: “Che emozione tornare al Bentegodi: “Superpippo” è nato lì”

L’allenatore del Benevento: “Ho giocato a Verona, tifosi caldissimi. L’Hellas di oggi è un esempio”

di Redazione Hellas1903

“Per me è sempre una grande emozione tornare al Bentegodi. Il soprannome “Superpippo” è nato proprio nella curva del Verona. All’epoca ero molto giovane, ricordo che tutto partì dal derby vinto con il Padova. La tifoseria era incredibile per tifo e passione, poi devo dire che mi ha sempre riservato un affetto particolare: per me è motivo di grande soddisfazione perché a quella città mi lega un ricordo bellissimo della mia carriera. Il Verona di oggi è da prendere da esempio. Colgo l’occasione nel fare i complimenti a Juric per quanto sta facendo. Hanno un gioco ben chiaro e propositivo. Per essere all’altezza del Verona dovremo fare una grande partita”.

Queste le parole di Pippo Inzaghi, allenatore del Benevento, riprese dal sito www.ottopagine.it, in vista della partita che la sua squadra giocherà domani sera, alle 20.45, con l’Hellas, al Bentegodi.

Inzaghi ha giocato nel Verona nella stagione di Serie B 1993-94. Fu la sua seconda annata da professionista dopo quella precedente in C1 con il Leffe.

Allora segnò 13 gol in campionato e uno in Coppa Italia e fu capocannoniere della formazione gialloblù, diretta in panchina da Bortolo Mutti.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy