Calcagno: “I calciatori ci chiedono di tornare a giocare”

Il vicepresidente dell’AIC: “Senza i soldi della A grandissimi danni per i dilettanti”

di Redazione Hellas1903

“Calciatori e calciatrici ci stanno chiedendo di potere ritornare a giocare, in sicurezza e non per forza. A me preoccupa quello che la Serie A sviluppa all’interno del nostro sistema, la mancanza di ricchezza che arriva dall’alto potrebbe ammazzare il livello dilettantistico. Abbiamo tanti ragazzi e ragazze che vivono di calcio e che non sono dei privilegiati”.

Queste le parole di Umberto Calcagno, vicepresidente dell’AIC, sulla possibilità della ripresa dei campionati.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy