Gunter: “Orgoglioso di essere del Verona, mettiamo il cuore in campo”

Gunter: “Orgoglioso di essere del Verona, mettiamo il cuore in campo”

Il difensore: “La stagione scorsa è stata incredibile. Vogliamo stupire ancora”

di Redazione Hellas1903

Koray Gunter, il cui cartellino è stato appena acquistato dal Verona, rilevandolo dal Genoa, parla dal ritiro di Santa Cristina.

Dice il difensore tedesco, intervistato dal canale ufficiale del club: “Sono molto felice di essere rimasto, per il gruppo e per la città. La scorsa stagione è stata incredibile per tutti: vogliamo stupire ancora, e io ho uno stimolo in più, essendo adesso al 100% un calciatore del Verona. Impegniamoci e prepariamoci tutti insieme a un’altra grande stagione. La mia ultima annata? Ho finalmente trovato continuità, giocando tante partite, ma sono convinto di poter fare ancora meglio e quest’anno dovrò lavorare per riuscirci. Lo devo a tutta la Società, che mi ha dato fiducia. Questa squadra vuole restare in Serie A, è il nostro unico obiettivo, e sono orgoglioso di fare parte di questo gruppo strepitoso”.

Aggiunge Gunter: “Il ritiro? Il mister ci fa sempre lavorare sodo, in particolar modo sulla parte fisica e sul lavoro senza palla. Fisicamente dobbiamo essere sempre al meglio, lo richiede il tipo di gioco che vogliamo fare: correre sempre più degli avversari, lasciando il cuore in campo, con fame e voglia. Questo è l’Hellas, e a questo concetto si devono adattare i nuovi compagni di squadra: aiutarci l’un l’altro, con umiltà, come lo scorso anno. Non ci servono motivazioni esterne, perché dipende tutto da noi. Per questa maglia e per questa tifoseria“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy