Juric, l’elogio di Setti: “Allenatore unico”

Juric, l’elogio di Setti: “Allenatore unico”

Le parole del presidente del Verona: “Senza il Covid ce la giocavamo per l’Europa League”

di Redazione Hellas1903

Premiato con il riconoscimento intitolato alla memoria di Pietro Calabrese, il presidente del Verona, Maurizio Setti, è poi intervenuto a Sky.

Queste le sue parole: “Se il riconoscimento che ho ricevuto è anche un premio alla stagione del Verona? È stata la miglior stagione della mia gestione per il modo con il quale siamo riusciti ad ottenere un buon risultato sportivo, rispettando i nostri parametri economici e valorizzando molti calciatori di spessore ma anche esprimendo un ottimo calcio. Resto convinto che, per quello che era il nostro rendimento prima che il torneo si interrompesse a causa del Covid, avremmo potuto lottare sino alla fine per un posto in Europa League. Ma va bene così, non possiamo che essere soddisfatti”.

Poi: “Mister Juric allievo di Gasperini? Nonostante il ruolo importante che può aver avuto Gasperini nella formazione del nostro mister, Juric ha un modo unico di allenare che si concretizza in un gruppo molto solido che lavora sempre al massimo. La nuova stagione? Confermarsi sarà difficile, specie dopo aver stupito tutti nella scorsa annata. L’obiettivo è la salvezza. Kumbulla? Nulla è ancora deciso. Il ragazzo piace a tante squadre, ma dobbiamo prendere una decisione per il bene del Club e di Marash“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy