Juric: “Siamo in emergenza totale: oggi si è fatto male anche Vieira. Col Benevento per fare risultato”

L’allenatore del Verona: “Giochiamo con intensità, non posso far rifiatare nessuno e poi la paghiamo”

di Redazione Hellas1903

Ivan Juric parla in conferenza stampa prima della gara tra Verona e Benevento di domani sera. Queste le sue dichiarazioni.

“Giocare al lunedì un vantaggio? Non ci ho pensato. Noi vogliamo fare risultato, ci siamo allenati per questo pur tra mille difficoltà. I due “ex Covid”?Gunter non giocherà, ha fatto 18 giorni a casa, non abbiamo un centro sportivo. Barak è al limite, però lo devo usare.

Siamo in emergenza totale. Vieira si è fatto male oggi, credo si sia stirato. Veloso è out, rientrerà dopo la sosta, e Colley non sta al meglio, ha preso una botta che non gli permette di scattare. Ilic bene, è giovanissimo e deve crescere fisicamente, ma ha un potenziale enorme. Ha tiro, inserimento e passo, è un piacere allenarlo.

Lovato e Ceccherini ci sono e giocheranno pur non essendo al massimo. Dietro cominciamo a recuperare qualcuno. Kalinic sta lavorando bene, con la Juve si è intravisto quello che può essere. È un giocatore forte. Di Carmine ha recuperato. Favilli spero di riaverlo dopo la sosta

Una spiegazione per gli infortuni? Abbiamo riflettuto. Quando uno si fa male per me è una coltellata, mi dispiace per lui. Abbiamo il nostro modo di giocare. Prima del Covid abbiamo avuto pochissimi problemi, ora li stiamo “massacrando”, non posso dare riposo a nessuno perchè siamo pochi. Poi ci sono le nazionali. Noi giochiamo con intensità, giochiamo forte, non ce ne frega un c… Noi andiamo sempre, anche in partitella, e poi paghiamo. Del resto non possiamo andare piano, il nostro gioco non lo prevede. Chi arriva da altre squadre ha un altro modo di lavorare e fa fatica in poco tempo ad adattarsi al nostro. I miei comunque hanno una grande volontà, hanno voglia di andare al massimo.

Il Benevento a volte cambia atteggiamento, vuole essere offensivo ma a volte gioca dietro. Loro già l’anno scorso erano una squadra da A. Non mi va comunque di pensare all’avversario. Noi se non siamo al 100 per 100 possiamo perdere contro chiunque”.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy