Setti: “Nessun coro razzista contro Balotelli, noi per primi puniamo chi li fa”

Setti: “Nessun coro razzista contro Balotelli, noi per primi puniamo chi li fa”

Il presidente dell’Hellas: “In campo non si è sentito nulla, dai nostri tifosi soltanto ironia”

di Redazione Hellas1903

Maurizio Setti, presidente del Verona, parla della questione relativa a Mario Balotelli.

Intervenuto a Sky, ha detto: “Mi associo a quanto detto dal nostro allenatore. Noi tutti non abbiamo sentito nulla. I tifosi veronesi sono ironici ma non razzisti. Noi come società siamo i primi che condanniamo chi li fa e li ‘impicchiamo’ davanti a tutti, però se tutte le volte vogliamo estremizzare…. Noi siamo un club, una società con un pubblico che ha nel dna lo sport puro. Abbiamo tanti giocatori di colore. Oggi non si è sentito niente in campo”.

“Quando ci sono episodi di razzismo siamo i primi a condannarli, lo abbiamo sempre fatto, ma è sbagliato generalizzare, parlando di cori e tifoseria razzisti, se su 20.000 persone fra il pubblico un paio possono, magari, aver detto qualcosa. Quelle due-tre persone, se ci sono, siamo pronti a prenderle e punirle perché condanno fortemente qualsiasi episodio di questo tipo. Ma parlare di Verona come fossimo fermi a 30 anni fa è sbagliato. Balotelli l’ho incontrato e mi sono scusato nell’eventualità che qualcuno gli possa aver detto qualcosa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy