Spadafora: “Il calcio non è una priorità, gli stadi non riapriranno a gennaio”

Il ministro dello Sport: “Possibilità da escludere, il problema è di gestione per controlli e trasporti”

di Redazione Hellas1903

“Escludo che a gennaio ci possa essere questa possibilità. Per un motivo semplice: ognuno spera di riprendere i propri hobby e le proprie attività professionali, noi come governo dobbiamo avere una scala di priorità. Ed e su quelle priorità che dobbiamo concentrarci. Non è un problema solo di ventimila spettatori su sessantamila posti all’Olimpico, perché questi numeri significano controlli, trasporti, gestire una macchina che non è prioritaria rispetto alla scuola o al sistema industriale. Il mio desiderio è di rivedere i tifosi allo stadio, ma non credo che accadrà a gennaio“.

Queste le parole di Vincenzo Spadafora, ministro dello Sport, intervenuto alla trasmissione “Agorà”, su Rai 3, a proposito della possibile riapertura al pubblico degli stadi già nel mese di gennaio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy