Teotino: “Le società di Serie A dovranno smetterla di vivere al di sopra dei propri mezzi”

Teotino: “Le società di Serie A dovranno smetterla di vivere al di sopra dei propri mezzi”

L’editorialista: “Alla ripresa i club saranno più fragili, gli eventuali aiuti di Stato vadano altrove”

di Redazione Hellas1903

Gianfranco Teotino, editorialista per “La Gazzetta dello Sport”, analizza la prospettiva futura, una volta superata l’emergenza coronavirus, per i club di Serie A.

Scrive il giornalista: “Alla ripresa i sistemi più deboli pagheranno prezzi più alti. La Serie A – con costi e debiti che hanno ricominciato a salire, ricavi che stentano a diversificarsi e il palliativo delle plusvalenze a coprire buchi di bilancio allarmanti – è sicuramente più fragile di Premier o Bundesliga. Ma le società dovranno imparare a cavarsela da sole o quasi, smettendola di vivere al di sopra dei propri mezzi. Eventuali aiuti di Stato andranno semmai riservati al potenziamento delle strutture, facilitando gli investimenti, e soprattutto alla situazione delle serie minori, quella sì drammatica e sempre più senza possibilità di autosostentamento“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy