Tifosi allo stadio, la Serie A spinge

Tifosi allo stadio, la Serie A spinge

Nell’assemblea di Lega dell’8 giugno il tema verrà discusso. Priorità agli abbonati

di Redazione Hellas1903

La Serie A spinge per la riapertura degli stadi, per il ritorno dei tifosi.

Una valutazione in merito era arrivata dal professor Fabrizio Pregliasco, virologo e ricercatore all’università Statale di Milano. L’ha auspicato Andrea Agnelli, presidente della Juventus. Poi sono arrivate le parole di Giovanni Carnevali, amministratore delegato dal Sassuolo, intervenuto a Radio RAI: “I tifosi sono la parte più importante per una società di calcio, giocare senza ci dispiace ma in questo momento siamo costretti. Penso però che sia un problema che dobbiamo affrontare velocemente, ragionare su una parziale riapertura degli stadi rispettando le regole del distanziamento. Dobbiamo pensarci, non possiamo sempre arrivare in ritardo: serve programmazione, managerialità e buon senso, ma non la paura”.

Il tema è di grande rilievo e già nell’assemblea di Lega dell’8 giugno, riferisce “La Gazzetta dello Sport”, sarà messo sul tavolo.

Seguendo il corso della curva epidemica del coronavirus, se ci dovessero essere segnali sempre più confortanti, l’idea di permettere un accesso contingentato di pubblico (con il necessario e obbligatorio distanziamento) a cominciare da luglio prenderebbe forza.

Chi, però, avrebbe la possibilità di entrare? La priorità, ovviamente, spetterebbe agli abbonati, ma resta da capire come regolare gli ingressi e, tra le tante ipotesi, c’è anche quella di un “sorteggio”.

M.F.

@teofontana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy