Verona, cinque gol al Tabor. Ottimo test per i gialloblù

Verona, cinque gol al Tabor. Ottimo test per i gialloblù

Buona prova da parte dell’Hellas. Di Carmine a segno con una doppietta

di Francesco Cazzola, @fzola_

Il Verona supera facilmente il Tabor Sezana nel test match di questo pomeriggio.

Al comunale di Villafranca finisce 5-1: Di Carmine sigla una doppietta, poi Pessina, Zaccagni e Dawidowicz completano la lista dei marcatori gialloblù. Per la formazione slovena unica rete di Milosev. Juric, furioso per un intervento pericoloso ai danni di Pessina, viene allontanato dall’arbitro nel corso del primo tempo.

FORMAZIONI

L’Hellas si presenta senza i nazionali: assenti Adjapong, Rrahmani, Salcedo, Amrabat e Danzi. Indisponibile anche Pazzini in via precauzionale, oltre agli infortunati Kumbulla e Veloso. Mister Juric sceglie di dare spazio soprattutto a chi ha giocato meno. In porta impiegato Radunovic, mentre in difesa si rivede Bocchetti, accompagnato da Dawidowicz e Empereur. A centrocampo Wesley sulla corsia di destra, Vitale a sinistra. In mezzo Henderson e Pessina, con Verre alle spalle della coppia d’attacco inedita Stepinski-Di Carmine.

 

VERONA SUBITO IN VANTAGGIO CON DI CARMINE!

Avvio sprint dei gialloblù. Dopo 3′ Bocchetti lancia lungo per Vitale, intelligente nel servire al centro il pallone. Dopo una iniziale ribattuta è Di Carmine a siglare il primo gol del test match.

RADDOPPIO PESSINA, MA IL TABOR ACCORCIA IMMEDIATAMENTE

Scorrono una ventina di minuti prima del raddoppio dell’Hellas. Al 25′ Verre pesca in profondità Stepinski, che di sinistro crossa rasoterra al centro per Pessina, bravo a insaccare sotto le gambe del portiere. Il Tabor però sfrutta uno svarione difensivo dei gialloblù, accorciando subito le distanze con Milosev, preciso nel battere Radunovic dall’interno dell’area.

FALLACCIO SU PESSINA, JURIC ARRABBIATO VIENE ALLONTANATO

Al 32′ intervento duro su Pessina da parte di Grobry, che viene ammonito. Ivan Juric non accetta l’entrata pericolosa in scivolata, trattandosi anche di un’amichevole, e viene espulso per proteste dal direttore di gara.

INIZIO RIPRESA, OCCASIONE STEPINSKI!

Due cambi ad inizio ripresa: fuori Pessina e Verre, dentro Lucas Felippe e Zaccagni. Stepinski sciupa una ghiotta occasione di fronte a Rener, calciando a lato. Poco dopo una pericolosa punizione di Milosev sfiora il palo della porta gialloblù. Seguono un paio di spunti di testa dello stesso Stepinski e di Vitale, ma niente di concreto. Al 62′ entrano in campo i due esterni titolari, Faraoni e Lazovic, che prendono il posto di Empereur e Vitale.

FARAONI PENNELLA, ZACCAGNI FIRMA IL TRIS

Al 65′ Di Carmine appoggia di tacco per Faraoni, che da posizione defilata fa partire un bel cross al centro dell’area. Arriva come un treno Zaccagni che infila di testa il gol del 3-1.

DAWIDOWICZ DI TESTA DA CORNER, 4-1 HELLAS

Appena dopo il cambio tra Stepinski e Jocic, al 71′ Dawidowicz firma il poker del Verona con un colpo di testa preciso arrivato direttamente dal calcio d’angolo di Zaccagni.

ANCORA DI CARMINE, IL VERONA CHIUDE CON UNA CINQUINA

All’81’ Di Carmine scappa via in velocità, presentandosi davanti a Rener: il tiro finisce nell’angolino, 5-1 dell’Hellas. Doppietta personale per l’attaccante gialloblù. All’88’ Henderson sfiora la sesta marcatura dopo un’azione collettiva da manuale.

Buon test per il Verona, che si vuole far trovare pronto per l’appuntamento di domenica prossima al Bentegodi, dove di fronte ci sarà la Fiorentina di Vincenzo Montella.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy