Volpati: “Così il Verona può aprire un ciclo”

Volpati: “Così il Verona può aprire un ciclo”

La bandiera gialloblù: “Giusto che il club faccia cassa, ma si tenga lo zoccolo duro”

di Redazione Hellas1903

Domenico Volpati, bandiera gialloblù, all’Hellas dal 1982 al 1988, parla della situazione della squadra, intervistato dal “Corriere di Verona” oggi in edicola.

Volpati si sofferma anche sulle prospettive future per l’Hellas. Dice: “Giusto che il club faccia cassa, i tifosi lo sanno. Altrettanto doveroso è che si conservi lo zoccolo duro di questo gruppo e si aggiungano giocatori adatti alle idee che ci sono. Prendo, di nuovo, l’esempio del 1983: in estate andarono via Nico Penzo, Dirceu, Mimmo Oddi, Luciano Spinosi. I dirigenti presero sostituti di grande valore, ci fu un’immediata saldatura con il resto del gruppo. Lo spogliatoio è la chiave. Poi, noi avevamo Bagnoli. Con Juric, l’Hellas può scrivere delle pagine splendide”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy