Kean: “Dove mi piace giocare in attacco? Non lo so, faccio gol e basta”

Kean: “Dove mi piace giocare in attacco? Non lo so, faccio gol e basta”

L’attaccante: “Penso solo a vincere col Verona “

Moise Kean ha parlato in conferenza stampa, dopo l’esordio in Serie A con la maglia del Verona, contro la Fiorentina.

“Sono cresciuto con una mentalità vincente alla Juventus. Spero di trasmettere questa voglia di vincere ai miei compagni.”

Sul Verona: “Sono stato accolto molto bene e ho legato con tutti. La squadra è giovane ed ambiziosa, sono sicuro che possiamo fare bene nonostante l’età.”

Sulla pressione: “È una cosa normale, ho 17 anni e devo crescere ancora tanto. Mi alleno ogni giorno per guadagnarmi un posto dal primo minuto, i risultati arriveranno.”

Su Pazzini: “Un grandissimo attaccante. Io guardo e imparo, come ho sempre fatto. Sono fortunato ad avere esempi con lui e Bessa in squadra.”

Ruolo? “Non ho preferenze, faccio gol e basta. Quanti? Sinceramente non lo so. Posso dire 10, ma magari saranno 15…”

Un bad boy come Balotelli? “Io mi ritengo un ragazzino normale di 17 anni. Balotelli mi piace come gioca, ha potenzialità enormi, ma fuori dal campo è da rivedere.”

Cosa ti ha detto Raiola? “Vai a Verona e spacca tutto.”

Sul Bentegodi: “Una tifoseria come quella del Verona è da brivido. Un tifo così è difficile da trovare, quando mi hanno appludito è stata una carica in più. Loro ci sono sempre allo stadio, tocca a noi fare la nostra parte.”

 

J.M.B.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy