In evidenza
 

Notizie

 

Sponsor

L'invitato speciale

cefis
13/10/2014 08:40

CEFIS: "VERONA, IL MILAN SI BATTE CON LA VELOCITA'. IL CORO DELLA CURVA SUD, CHE EMOZIONE"

L'ex centrocampista gialloblù: "Bella sfida con il mio amico Pippo Inzaghi"
Era la prima metà degli anni '90, era un Verona costruito al risparmio e che, in Serie B, cercava di farsi largo con ambizioni inevitabilmente incerte. 

In quel gruppo, diretto da Bortolo Mutti, c'era Gianni Cefis, centrocampista dal piede acculturato, lancio lungo, battuta precisa. Con lui, già compagno di squadra al Leffe, ecco un giovane Pippo Inzaghi, presto idolo per la tifoseria gialloblù, e domenica avversario del Verona da tecnico del Milan.


Ricorda Cefis, intervistato dal Corriere di Verona: "Verona non si dimentica mai. Vale per me, e anche per Pippo. Con il Milan stia molto attento. Anche perché quando sei in quello stadio, lui per primo sa che cosa significhi sentire il coro della Curva Sud che si alza. A quel punto può succedere davvero di tutto".

Continua Cefis: "Se l’Hellas saprà agire in velocità potrà creare grossi guai al mio amico Pippo. Il Milan soffre i ribaltamenti di fronte, si è visto anche nell’ultima partita, quella con il Chievo".

Spazio all'amarcord, poi: "Il nostro era un gruppo con molti giovani e tanti ragazzi presi dalla C, tra cui c’ero io. La società stava sistemando i conti, non poteva permettersi particolari investimenti. Certe trasferte che avrebbero richiesto due ore per il viaggio di ritorno diventavano delle maratone. L’aereo, per esempio, lo prendevamo, ma sempre la linea economica".

MATTEO FONTANA


 
 

VERONA-MILAN 1-3