Chievo deferito, la replica: “Noi in regola”

Chievo deferito, la replica: “Noi in regola”

Comunicato della società: “Rispettate le norme federali”

di Redazione Hellas1903
Il Chievo, dopo il deferimento decretato dalla Procura Federale con l’accusa di aver realizzato plusvalenze fittizie, ha replicato tramite un comunicato all’atto.
Scrive la società presieduta da Luca Campedelli: “In riferimento alla decisione odierna della Procura Federale della FIGC di deferire il ChievoVerona al Tribunale Federale Nazionale, la Società comunica di sentirsi estranea alle contestazioni ricevute, avendo sempre agito nel pieno rispetto delle norme federali. La Società ribadisce la sua massima fiducia nelle decisioni della magistratura sportiva“.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy